Due chiacchere con la Dottoressa Emanuela Bossi, titolare dell’omonima farmacia di Busto Arsizio (Va).

HiSkill: Dottoressa Bossi, la leadership è l’abilità di un individuo di guidare un gruppo. Lei ha ereditato il testimone da Suo padre; come è cambiata negli anni questa abilità in base alla Sua esperienza?
Emanuela Bossi: “Mio padre mi ha insegnato il rispetto e l’onestà, anche intellettuale, che rimangono cardini fondamentali per il mio lavoro ed il mio approccio alla vita; un vero leader, pertanto, deve dimostrare a se stesso e ai suoi collaboratori di meritare rispetto.
In tal senso, anche se sostenuta dal mio carattere ed in genere dal mio approccio alla vita, ho dovuto davvero faticare molto per arrivare ad essere un buon leader (e sto faticando ancora!): il titolare di un tempo era soprattutto un collega e non doveva gestire tutti gli aspetti di marketing e di strategie che ora sono fondamentali per una buona gestione della farmaci; inoltre, aveva soprattutto l’impegno della vendita al banco ed orientava il proprio team in modo più “artigianale”, “famigliare”, guidato dal buon senso, dal suo carattere e dalle sue caratteristiche.
Ora un leader ha bisogno di acquisire ed applicare strumenti di management che lo guidino nei meandri di una realtà molto più difficile, competitiva e complessa, deve studiare per dare il meglio di se stesso, per tirare fuori il meglio dai propri collaboratori e gestire il tutto con profitto; gli serve, in sostanza, conoscere un modello di governance semplice, applicabile funzionale ad un buon equilibrio fra motivazione e produttività.”

HiSkill: Nella relazione con i Suoi collaboratori, quale pensa sia oggi l’aspetto più critico e quello più motivante nella loro gestione?
Emanuela Bossi: “L’aspetto più critico è il portarli ad essere consapevoli delle loro capacità e far si che attuino soluzioni in modo autonomo, così come gestire i caratteri e i problemi di ognuno in modo sinergico.
Quello più motivante? Constatare che, prendendo coscienza delle loro capacità e responsabilità, siano in grado di portare a termine un lavoro in modo positivo, con grandi risultati e soddisfazione per se stessi e per il gruppo.”

HiSkill: Se dovesse individuare, in base alla Sua esperienza, l’aspetto che in questi anni ha migliorato della Sua leadership, quale indicherebbe?
Emanuela Bossi: “”Un solo aspetto? Direi in toto la gestione di una farmacia che ora è una azienda: ma se devo, in sintesi trovare un termine che racchiuda in pieno il mio miglioramento, non posso che individuare il senso organizzativo, che oggi mi porta ad avere una visione molto più chiara dei miei scopi e degli schemi di azione da mettere in campo.