FarmaHiSkill “sbarca” a Taranto, più precisamente alla farmacia Graniglia. Abbiamo quindi scambiato due parole con la sua proprietaria, la dottoressa Carlotta Graniglia, per comprendere al meglio come HiSkill abbia migliorato l’ambiente lavorativo all’interno dell’esercizio.
Dopo un’intensa chiacchierata con la dottoressa, abbiamo capito che il livello di sovraccarico prima della collaborazione con HiSkill era molto più alto rispetto a quello di adesso. Il team non riusciva a gestire al meglio il lavoro, tanto da considerare difficili anche le mansioni più semplici, dando la colpa, come spesso succede, alle “troppe cose da fare”. Dopo l’intervento di HiSkill, invece, titolari e collaboratori si sono resi conto che il problema derivava dalla poca organizzazione, che non si riguardava unicamente la delega del lavoro – comportamento normalmente tenuto vista la presenza di tre titolari, ma sicuramente migliorato grazie ad HiSkill – ma proprio la gestione di tutto il lavoro con l’inserimento di un “mansionario”, che ha avuto un ruolo fondamentale nell’organizzazione del personale.

All’inizio dell’esperienza, nessuno all’interno della farmacia sapeva nemmeno l’esistenza di un mansionario, ora invece è diventata una pratica importante e ordinaria. Avere uno strumento che riporta in forma scritta le funzioni e i compiti di tutti coloro che lavorano nella farmacia è stato di grande utilità per riuscire a focalizzarsi su obiettivi da raggiungere e risultati da ottenere, oltre che per la ricerca di una nuova risorsa da inserire.

Iniziando a condividere i risultati, poi, il team della farmacia ha imparato ad essere più unito, perché tutti guardano nella stessa direzione. Una volta al mese ci si riunisce per parlare insieme delle attività svolte mediante l’utilizzo di schemi e grafici che aiutano a rappresentare al meglio l’andamento delle attività, rendendo tutti partecipanti attivi. Grazie all’assegnazione delle responsabilità, poi, per la dottoressa Graniglia la gestione di situazioni importanti e delicate è diventata molto più semplice, soprattutto per un’evidente ottimizzazione del tempo a disposizione.

Argomento trattato in sede di intervista poi, è stato quello delle statistiche: se in passato la dottoressa non era solita verificare con regolarità le statistiche di vendita, oggi è invece diventata cosa abitudinaria che aiuta a migliorare le performance. Tutti i collaboratori poi, vengono monitorati in base al raggiungimento degli obiettivi e questo li aiuta ad alzare il loro livello di motivazione, la dottoressa Graniglia e sua sorella, entrambe titolari della famacia, hanno messo il loro massimo impegno nella gestione dell’andamento delle statistiche e questo fa si che i dipendenti si sentano più seguiti e quindi maggiormente motivati e invogliati a migliorare. Nonostante quindi il percorso sia ancora lungo, nella farmacia della famiglia Graniglia si ha finalmente la consapevolezza che se si lavora bene, i risultati prima o poi verranno raggiunti.

link utili:

http://www.farmaciagraniglia.it/